BIODANZA sistema Rolando Toro

“La DANZA della VITA”

MUSICA, MOVIMENTO, COMUNICAZIONE ESPRESSIVA,

PER LO SVILUPPO ARMONICO DELLA PERSONA

Cos’è la Biodanza?

É un’attività di espressione corporea creata dal Prof. Rolando Toro  antropologo e psicologo cileno negli anni 60, ed ormai diffusa in tutto il mondo. Il suo obiettivo è di produrre uno stato di maggior benessere e salute ad ogni livello – fisico, psichico, emozionale – nelle persone, nella società, nell’ambiente. La sua metodologia, capace di rinnovare la visione di noi stessi e del mondo intorno a noi, è la vivencia integrante, esperienza vissuta intensamente nel qui e ora. Musica, movimento spontaneo, interazione col gruppo, offrono l’opportunità di riscoprire e rispettare i ritmi biologici naturali, le proprie possibilità di espressione autentica e forme più soddisfacenti di relazione con gli altri. É un percorso rivolto al benessere psico-fisico della persona.

Principio fondante del sistema Biodanza Prof. Rolando Toro

PRINCIPIO BIOCENTRICO

Il Principio Biocentrico stabilisce un modo di sentire , pensare ed agire, che prende come punto di partenza e come riferimento esistenziale la Vita in ogni sua forma e manifestazione e la comprensione del sistemi viventi.

Tutto ciò che esiste nell’Universo: elementi, stelle, piante, animali e esseri umani sono componenti di un sistema vivente più grande.

Il rispetto e la protezione della Vita, sono alla base della Vita stessa.

§§§§§§§§§§

“Riconoscere le diversita’ culturali implica anche condividere i principi ed i valori che ogni cultura ha raccolto ed elaborato per vivere una vita migliore, in armonia e pienezza con la Natura.”

(estratto dalla seduta del Parlamento Cileno – art. n. 3 indicazione n. 6

Carta Costituzionale del Cile)

Come si pratica?

Biodanza è un’attività di movimento adatta a tutti e a tutte le età, perché non richiede particolari doti fisiche, abilità o attitudini.  Ed in particolare non necessita di un movimento performante. Si pratica in corsi settimanali della durata di due ore.  Può essere approfondita con la partecipazione a stage  e seminari a tema.

Praticare Biodanza offre la possibilità di:

  • ridurre lo stress e coltivare il buonumore
  • recuperare i ritmi biologici naturali
  • migliorare le relazioni con gli altri
  • sperimentare una più completa espressione del Sé
  • riscoprire gesti autentici e spontanei
  • risvegliare i propri potenziali
  • incontrare nuovi amici

Praticare Biodanza significa ritrovare fino in fondo il piacere di vivere tutte le emozioni più significative attraverso l’incontro con gli altri e soprattutto con sè stessi.

Biodanza è un ponte tra i popoli!

L’incontro umano e la conseguente riscoperta profonda di sè stessi hanno come naturale conseguenza un innalzamento dell’umore vitale e dell’assertività esistenziale.
Questo secondo il naturale principio per cui solo quando si è persone aperte, solari e fiduciose tutto nella vita inizia finalmente a scorrere e a realizzarsi.
In Biodanza non si stimolano mai emozioni a caso ma sempre quelle che vengono definite “emozioni salutari“,

emozioni cioè in grado proprio per le loro caratteristiche intrinseche di elevare il grado di salute globale della persona in relazione con il mondo intorno .

BIODANZA è la POETICA dell’INCONTRO UMANO

PROGRAMMA PRELIMINARE  2021

Venerdì 17 dicembre mattina 10,30 – 11,30

 LEZIONE MAGISTRALE

BIODANZA open air giardini Terme Montecatini

“COMUNICAZIONE TRA I POPOLI

IN ARMONIA CON I RITI DI MADRE TERRA”

Sessione di apertura con

  • Susanna Ponzone Facilitatrice (Asti, Torino) , Didatta Biodanza e Codirettrice Formazione Piemonte, Referente Nazionale Aics Biodanza , Operatore olistico Dsto-Aics
  • Anna Maria Scano Facilitatrice (Roma) e Didatta Biodanza, Referente Regionale Aics Lazio Biodanza , Operatore olistico Dsto-Aics
  • Daniela Tartamella  Facilitatrice (Torino) e Didatta Biodanza Referente Regionale Aics Piemonte Biodanza
  • Pina Pasetti Facilitatrice (Pescara) Biodanza Referente Regionale Aics Abruzzo Biodanza

Venerdì 17 dicembre pomeriggio  16 -17

LEZIONE MAGISTRALE

“Aspetti antropologici della Musica nella danza”

Con esperienze di Biodanza e Voce

Sergio Cruz

Presidente International Biodanza Federation e Direttore didattico della

Scuola Rolando Toro di Bologna

Venerdì 17 dicembre pomeriggio 18 – 19

TAVOLA ROTONDA

POLI AICS FORMAZIONE INSEGNANTI di BIODANZA

A cura dei direttori  :

*Bologna Sergio Cruz

*Piemonte:  Susanna Ponzone e Tiziana Coda-Zabet Facilitatrice     Didatta (Torino) e Codirettrice Formazione Aics Piemonte

                         *Sicilia: Maria Di Stefano e Patrizia Barassi

                 Facilitatrici Didatta (Catania) e Codirettrici Formazione Aics Sicilia

* Roma

Sabato 18 dicembre  mattina  10 – 11

CONFERENZA

“Ecologia profonda e Principio Biocentrico”

                                                    Tiziana Coda-Zabet

sala conferenze

LEZIONE MAGISTRALE

11,30 – 13

BIODANZA: LA DANZA DELLA VITA

A cura dei Direttori di Poli di formazione Aics presenti

Sabato 18 dicembre pomeriggio  18 – 19,30

LEZIONE MAGISTRALE

BIODANZA & TANGO   sala

“PROFUMO DI POETICA NEL TANGO”

Vivencia con Susanna Ponzone,

Miguel Aldo Capriolo Poeta e Facilitatore Biodanza,

Domenica  19 dicembre mattina  11 – 12,30

LEZIONE MAGISTRALE

BIODANZA    sala

“INCONTRANDO IL MOVIMENTO EMOZIONATO”

Vivencia con Anna Maria Scano

Domenica 19 dicembre  pomeriggio 15-16

LEZIONE MAGISTRALE

BIODANZA open air giardini Terme Montecatini

VIVENCIA DI SALUTO

A cura dei Facilitatori di Biodanza presenti!

      Referenti info Biodanza: Susanna Ponzone    348 8749495  Anna Maria Scano  338 6394332